Clarinetti

I clarinetti sono strumenti musicali aerofoni appartenenti alla famiglia dei legni, suonati tramite la vibrazione dell'aria prodotta dall'esecutore su un'ancia, che si trasmette attraverso il tubo dello strumento.

Il clarinetto si sviluppò a partire dalla fine del XVII secolo, quando un artigiano tedesco, Johann Christoph Denner, iniziò ad applicare modifiche al Chalumeau, lo strumento da cui il clarinetto deriva, dando origine all'evoluzione di questo strumento fino alla sua forma odierna; è interessante sapere che nel loro primo secolo di vita i clarinetti possedevano un timbro molto diverso da quello attuale: all'epoca era squillante e argentino - simile a quello di una tromba - e solo intorno alla metà dell'Ottocento si registrò la trasformazione che diede a questi strumenti il suono caldo e morbido che tutti conosciamo.

I clarinetti sono strumenti traspositori, disponibili oggi in versioni tagliate su diverse note fondamentali e in diversi modelli, come i clarinetti professionali e quelli per amatori. Il costo di un clarinetto dipende sia dalla destinazione amatoriale o professionale, sia dai materiali con cui sono realizzati nel corpo e nelle chiavi.