Una Diretta Streaming Professionale in pochi step

Facciamo chiarezza sul mondo dello streaming

Di Silvia Samantha Gandini

Sei un professionista e sono anni che vuoi condividere i tuoi progressi musicali in tempo reale a più gente possibile ma non sai come fare? Oppure sei alle prime armi e vuoi semplicemente ricevere dei consigli istantanei per mostrare poi i tuoi progressi giorno per giorno?

Qui di seguito le dritte fondamentali che possano aiutarti nel poter presentare attraverso una diretta streaming il talento.

 

bundle presonus per il Live Streaming

1. Scegli il social più adatto alle tue esigenze

I social più utilizzati sono: Facebook, Linkedln Live, YouTube, Twitch, Mixer (la piattaforma streaming di Microsoft ecc...)

2. Scegli l'attrezzatura audio

I prodotti e i Bundle più utilizzati per le dirette Streaming:

  • Microfono a condensatore (perfetto per registrare poiché più sensibile, dettagliato e con una migliore risposta in frequenza. Utilizzato maggiormente in studio per registrare le voci, le chitarre, pianoforti ecc...)

  • Scheda audio (adoperata insieme a un computer, ne amplifica le potenzialità con l'esterno. Mentre registri uno strumento questa scheda  immagazzina in alta qualità sul tuo  pc i file audio generati)

  • Un paio di cuffie (utilizzate per ascoltare, creare, registrare, mixare o fare il mastering di tracce musicali)

  • Filtro anti-pop (è una strumentazione semplice: elimina il fastidio del “popping, bloccando le consonanti “esplosive” e i suoni sgradevoli causati dalla pronuncia di alcune consonanti (la “b” e la “p”)

Ci sono anche i bundle che contengono quanto elencato a prezzi più che ragionevoli:

3. Collega la tua attrezzatura

In questo video ti mostriamo come fare utilizzando uno dei tanti Bundle in commercio. 

 

 

4. Scarica Il Software per avviare la diretta professionale

i  più utilizzati sono: 

1  OBS

obs

È un software totalmente gratuito senza filigrana sviluppato da collaboratori volontari in tutto il mondo e fornisce un apprendimento in tempo reale, di composizioni di scene, codifiche, registrazioni e trasmissioni; lo strumento di mixaggio audio evita il rumore d’ingresso dai segnali; utilizzato maggiormente su Twitch ma anche su Facebook, YouTube e Mixer (la piattaforma di streaming di Microsoft).

Si possono utilizzare due videocamere contemporaneamente ed è molto utile per le lezioni online, per puntare un secondo dispositivo sugli strumenti. Si possono applicare molti filtri avanzati come miglioramento dei colori, immagini e video; è un programma privo di virus / malware scaricabile in tutti i dispositivi (Linux, Mac e Window.). Esiste inoltre un avanzamento di OBS che si chiama Streamlabs OBS con funzionalità maggiori, Il pannello delle impostazioni ha una maggiore semplificazione. È un miglioramento basato sulle richieste degli utenti e le loro esigenze, è ugualmente gratuito ed è persino più semplice da installare.Con più scene e sorgenti impostate a scorciatoie da tastiera, si può passare rapidamente da una parte all'altra per assicurarsi che lo spettatore veda esattamente ciò di cui si ha bisogno.

2 StreamYard 

StreamYard

È un software di live streaming che trasmette su Facebook, YouTube, LinkedIn e molte altre piattaforme; si utilizza nel browser, condivide interviste e lo schermo del pc. Il testo che si può inserire all’interno della diretta non è visualizzato al contrario, ma l’applicazione è progettata per visualizzarlo in maniera corretta. È assolutamente gratuito con versioni a pagamento, i video e gli audio presenti sono crittografati e sicuri. Non si possono fare modifiche o tagli appunto perché la connessione è in tempo reale. L'applicazione è utilizzabile con più videocamere, Il collegamento d’invito degli ospiti dura per sempre e non ha scadenza.

 

3 Wirecast

wirecast

È un software che consente agli utenti di creare trasmissioni in diretta o su richiesta per il web. Ha molte funzionalità ed è molto potente, però è a pagamento con una prova all’inizio gratuita. Ha un controllo in tempo reale del passaggio tra più telecamere video dal vivo, crea produzioni broadcast professionali. Può trasmettere su molteplici destinazioni integrate tra cui Facebook, YouTube, Twitter, LinkedIn Live ecc... L'applicazione ha un flusso schermo che può editare video e registrazioni dello schermo, può registrare video da un numero illimitato di dispositivi al contrario di molti altri software; si possono inoltre personalizzare le trasmissioni utilizzando effetti, transizioni e titoli animati.

Differenza con una diretta da smartphone 

Al giorno d’oggi vengono prodotti costantemente smartphone e dispositivi di grande qualità che si avvicinano molto alla professionalità delle attrezzature. Ciò che li distingue in maniera effettiva sono però le fasce di prezzo e il tempo di preparazione, è palese che le varie attrezzature abbiano un costo elevato dovuto ai dettagli importanti come le riprese video migliori, l’audio, le luci, i microfoni ecc... Con l’attrezzatura professionale è possibile trarre effetti spettacolari di alto livello al contrario degli smartphone che hanno effetti molto ridotti. Prendere questa scelta risulta fondamentale per chi vuole dare un’immagine di sé avanzata, le attrezzature danno l’idea di una persona esperta e preparata in confronto alle semplici angolazioni che può riprendere un piccolo smartphone.

Approfondimenti:

  • Lo sfondo in diretta non è da sottovalutare, bisogna moderare il tutto in base all’argomentazione, nel nostro caso si parla di musica, quindi sarebbe più consono scegliere bene la stanza o il luogo dove svolgere la diretta, preferibilmente è sempre meglio svolgere la diretta con uno sfondo colorato, una stanza pulita, ordinata, luminosa e soprattutto senza troppi oggetti in vista. È sconsigliato utilizzare uno sfondo completamente bianco.
  • L'inquadratura in diretta è molto importante, bisogna sapersi riprendere dalle giuste angolature, in maniera dritta, naturale, posizionando la fotocamera bene davanti al viso e al corpo con la giusta distanza per non risultare storti o deformi.
  • L'illuminazione in diretta è di due tipologie: esiste una luce principale che illumina il soggetto che deve eseguire la performance, deve essere una luce molto calda in grado di mantenere gli spettatori sull’obiettivo senza perdersi a guardare lo sfondo, poi esiste la luce secondaria che permette di staccare il soggetto dallo sfondo, è una luce un po' meno calda, più fredda. Ricordati che è sbagliato accendere troppe luci che non servono, perché potrebbero risultare fastidiose all’occhio dello spettatore.

Conclusioni

Attraverso questo articolo spero di averti aiutato/a nel comprendere la bellezza delle dirette streaming e la facilità nel seguire i passaggi soprattutto grazie al tutorial. Facci sapere nei commenti com’è stata la tua prima diretta da professionista!! Ti ricordo che per qualsiasi dubbio e difficoltà noi di Dampi siamo a tua disposizione.

scrivi un commento