0

Strumenti a fiato: tutto quello che volevi sapere

Probabilmente gli strumenti musicali più antichi del mondo, gli strumenti a fiato racchiudono un vero universo di tipologie e di modelli con infinite possibilità espressive. Molti iniziano a suonarli per divertimento (sono ottimi per i bambini!), alcuni li trasformano in una professione, ma per tutti quanti diventano presto una passione. Se stai pensando di lanciarti anche tu nel mondo di flauti e trombe, sassofoni e clarinetti, ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Strumenti a fiato: una classificazione

Iniziamo da una definizione: gli strumenti a fiato sono detti aerofoni poiché producono il suono mettendo in vibrazione l’aria stessa, nella maggior parte dei casi la colonna d’aria contenuta nella cavità dello strumento. All’interno degli aerofoni troviamo tantissimi tipi di strumenti diversi: una delle classificazioni principali divide questo grande universo in legni e ottoni, due categorie in grado di racchiudere la maggior parte degli strumenti a fiato. Vediamole più nel dettaglio.

Strumenti a fiato: i legni

Come suggerisce il nome, la maggior parte di questi strumenti a fiato è tradizionalmente costruita a partire dal legno, che ne costituisce la struttura di base. Tuttavia, alcuni di questi strumenti sono costruiti interamente in metallo, come ad esempio il sassofono: cosa li distingue allora dagli ottoni?

La vera caratteristica distintiva non è il materiale di costruzione, ma il tipo di imboccatura: nei legni l’imboccatura è ad ancia, ovvero costituita da una linguetta mobile più o meno sottile che trasmette le vibrazioni alla colonna d’aria sottostante.

Tra i legni più noti e usati ricordiamo il flauto traverso, l’ottavino, il clarinetto, il sassofono, l’oboe e il fagotto, ciascuno dei quali comprende a sua volta ulteriori distinzioni.

 

 

 

Strumenti a fiato: gli ottoni

Anche nel caso degli ottoni il nome cattura una caratteristica molto comune tra questi strumenti, ovvero il materiale di cui molti di essi sono costituiti. Come abbiamo visto, la vera caratteristica distintiva è però il tipo di imboccatura: negli ottoni l’imboccatura è a bocchino, una componente a forma di tazza che trasmette la vibrazione delle labbra del musicista alla colonna d’aria.

Gli ottoni più comuni sono la tromba, la cornetta, il flicorno, il trombone, la tuba e il corno francese. Anche in questo caso, ciascuna famiglia comprende modelli diversi per registro, per forma e costruzione.

 

 

 

Suonare gli strumenti a fiato: i nostri consigli

Gli strumenti a fiato sono tra gli strumenti ideali per cominciare a suonare, poiché la loro tecnica di base è piuttosto semplice e sono in grado di regalare delle belle soddisfazioni molto presto. La complessità aumenta con il progredire degli studi, ma il piacere di suonare resta sempre. Le domande più comuni che ci vengono fatte da chi si avvicina agli strumenti a fiato per la prima volta riguardano le possibilità per bambini, i problemi relativi al fiato e quali sono gli strumenti più facili per iniziare. Vediamo le risposte.

Strumenti a fiato per bambini

La maggior parte dei bambini adora gli strumenti a fiato: sono esteticamente molto belli, hanno un suono accattivante e sono intuitivi da suonare. In effetti sono gli strumenti ideali per iniziare, anche perché esistono varianti costruite appositamente per bambini che sono economiche, leggere, maneggevoli e spesso colorate. L’elenco comprende trombe per bambini, tromboni leggeri in plastica, flauti traverso per bambini, flauti dolci, oltre a modelli colorati e di dimensioni ridotte di quasi tutti gli strumenti a fiato esistenti. Una caratteristica comune a tutti: il divertimento assicurato.

 

 

Problemi di fiato?

Per suonare uno strumento a fiato non serve avere i polmoni di un campione di apnea. Il fiato può essere allenato al pari della tecnica e non rappresenta mai un limite per suonare bene. Togliamoci quindi tutti i dubbi e i pensieri relativi alla scarsità di fiato, e concentriamoci sulle vere criticità:

  • Asma e strumenti a fiato: su questo tema è interessante segnalare i risultati di una ricerca dell’Università di Heidelberg, condotta dal Dr. Michael Krater, che ha rilevato come suonare uno strumento a fiato non sia affatto controindicato in caso di asma. Al contrario, la pratica costante sembra aiutare ad alleviare le condizioni sia fisiche che mentali di chi soffre di questo disturbo.
     
  • Fumo e strumenti a fiato: sei un fumatore e vuoi suonare uno strumento a fiato? No problem. Il fumo non rovina lo strumento e non compromette buone esecuzioni. Esistono eccezionali musicisti che sono anche fumatori incalliti. La sola problematica potrebbe essere una ridotta capacità di tenere le note lunghe. Insomma, è comunque meglio non fumare se vuoi essere davvero al top, ma questo lo sai già ;-)
     
  • Suonare uno strumento a fiato in gravidanza: anche per le future mamme non ci sono problemi, suonare uno strumento a fiato in gravidanza non presenta alcuna controindicazione. Certo, durante l’attesa il fiato può ridursi anche drasticamente e la fatica farsi sentire molto presto, ma la tecnica in sé non è dannosa per il feto, anzi, i bimbi nel pancione non possono che beneficiare della musica. L’importante è riposarsi quando si è stanche ed evitare di forzare.

 

Strumenti a fiato facili da suonare

Come abbiamo visto, iniziare a suonare gli strumenti a fiato è abbastanza intuitivo, poiché la loro natura è quanto di più vicino esista all’uso della voce umana. Comunque, esistono strumenti a fiato più facili e meno facili. Il sassofono soprano è uno dei migliori per cominciare: è più semplice da imparare rispetto agli altri strumenti a fiato, ha un suono brillante ed è divertente; inoltre, ha un repertorio molto ricco e versatile, che spazia su molti generi differenti. Dal sassofono è poi possibile passare al clarinetto, all’oboe o ad altri strumenti a fiato in modo più agevole. Per i bambini, lo strumento a fiato più facile da suonare è invece senza dubbio il flauto dolce.

 

 

Strumenti a fiato: consigli per acquistare e riparare

Il passo decisivo per suonare uno strumento a fiato è l’acquisto. Sul mercato esistono decine e decine di marchi, modelli, tipologie, e non è sempre facile orientarsi al meglio. Considerato il vasto mondo in cui ci troviamo, la cosa migliore è rivolgersi a professionisti e chiedere sempre consigli e suggerimenti per trovare lo strumento giusto, andare in negozio a provare di persona e non lesinare troppo sulla qualità, anche se si tratta del primo strumento.

 

Vendita di strumenti a fiato

Noi di Dampi siamo pronti ad accoglierti con una scelta vastissima di strumenti a fiato di ogni tipo, per principianti o professionisti, grandi o piccini.  Se vuoi acquistare uno strumento a fiato, puoi venirci a trovare nel negozio di Bergamo, in via Ghislandi 55, o visitare il nostro portale web per esplorare tutti i prodotti disponibili e ordinare online:

 

Riparazione di strumenti a fiato

Da Dampi è anche disponibile un laboratorio attrezzato per la riparazione degli strumenti a fiato, con tecnici altamente qualificati per rimettere a nuovo piccoli danni e situazioni di usura. Siamo specializzati in particolare nella riparazione di flauti traverso e nella riparazione di clarinetti, sassofoni e ottoni, con alle spalle un’esperienza decennale che deriva da studi specifici condotti anche all’estero. Contattaci telefonicamente allo 035.243642, inviaci una email a [email protected] o vieni a trovarci in negozio per qualunque domanda sul servizio!

 

Strumenti a fiato usati

Gli strumenti a fiato per principianti sono spesso accessibili a prezzi molto buoni, relativamente più bassi rispetto ad altre categorie di strumenti. Quando si sale di livello, tuttavia, i prezzi possono diventare proibitivi: i materiali diventano pregiati, le tecniche costruttive molto raffinate, e la qualità si paga. In questi casi è quindi piuttosto comune rivolgersi al mercato dell’usato, dove è possibile trovare occasioni molto buone a prezzi più bassi.

Se cerchi strumenti a fiato usati puoi provare a dare un occhio alla sezione dell’usato su Dampi, dove raccogliamo di volta in volta le migliori occasioni disponibili. Si tratta sempre di strumenti validissimi, doverosamente riparati e rimessi a nuovo laddove necessario, in grado di regalare una qualità che molto spesso non ha nulla da invidiare a quella degli strumenti nuovi. Non farti scappare le occasioni!

 

Sei curioso di esplorare più a fondo il mondo degli strumenti a fiato?

Continua a seguirci su questo blog per approfondimenti e curiosità!

 

scrivi un commento