0

Pianoforte elettrico

Quanti dubbi ci assalgono prima di acquistare un nuovo strumento? Per questo vogliamo darti una mano! 

Nella scelta di un pianoforte elettrico, ad esempio, è importante considerare soprattutto tre cose: il numero di tasti, la loro tipologia e gli accessori correlati. 

Il numero di tasti e la tipologia

 

Per quanto riguarda la prima questione, la gamma è molto ampia: potrai scegliere tra un pianoforte elettrico a 32, 44, 49, 61, 76 e 88 tasti e molto dipende dall’uso che vorrai farne. E’ per diletto personale o per studio? 

In quest’ultimo caso non potrai sottrarti all’acquisto di un piano di almeno 61 tasti, per avere un numero di ottave in grado di offrirti le giuste possibilità espressive. I tasti di un piano elettrico oppongono pochissima resistenza. 

Per qualcuno è un difetto, per altri è un pregio. E per te? 

Accessori

Ciò che fa la differenza tra un pianoforte elettrico e un altro, quindi anche il prezzo finale, riguarda soprattutto gli accessori, a partire da quelli più scontati, come il supporto per la tastiera (dal semplice cavalletto al mobile); il pedale per il sustain (la durata della vibrazione della corda del piano acustico che viene riprodotta anche in quello elettrico); i diffusori acustici, per suonare liberamente; l’entrata doppia per le cuffie, per suonare in modalità silenziosa (per farti ascoltare mentre suoni con le cuffie anche da qualcun altro). 

Pianoforte elettrico prezzi

Ed ora arriviamo alla nota dolente. Quanto ti costerà la tua passione per la musica? In realtà non è inaccessibile. Già a partire da un budget che si aggiri intorno ai 300 o 400 euro è possibile acquistare un pianoforte elettrico interessante, che ti darà il piacere di suonarlo e di farti ascoltare. Se poi vorrai qualcosa di più rifinito e accessoriato potrai arrivare a spendere fino qualche migliaio di euro, ma in questo caso siamo già nel top della gamma. 

 

scrivi un commento