0

Perché regalare uno strumento musicale al proprio figlio?

In un mondo invaso da smartphone, computer e videogiochi, la capacità di regalare ai propri figli del tempo libero di valore sta diventando sempre più rara. Legati eccessivamente a un mondo virtuale effimero, i nostri ragazzi non sempre riescono a essere toccati da valori solidi, esperienze emotive profonde, passioni autentiche. Ecco perché lo studio della musica, qualunque essa sia, rappresenta uno stimolo controcorrente con un alto valore educativo.

In questo articolo compiremo un breve viaggio tra i vantaggi che lo studio della musica può regalare. Alcuni sono noti e facilmente prevedibili. Altri sono inaspettati. In ogni caso, la conclusione è una sola: suonare fa bene, a grandi e piccoli, e aiuta a crescere a qualunque età.

#1 Migliora la coordinazione motoria

Chi ha detto che soltanto lo sport può migliorare le doti motorie di un ragazzo? Suonare uno strumento musicale richiede una coordinazione motoria molto avanzata, che migliora di giorno in giorno man mano che si progredisce nello studio. Suonare uno strumento musicale, in particolare, sviluppa la coordinazione tra occhi-mani e corpo, l’asse cognitivo più importante nello sviluppo dell’intelligenza di una persona.

#2 Aumenta le capacità logiche e matematiche

Questa è sicuramente una sorpresa. Eppure è attestato che lo studio della musica stimola la capacità di ragionamento spazio temporale, coinvolgendo le stesse capacità che sono tanto apprezzate nella matematica e nella scienza. La musica nasconde infatti un mondo complesso di rapporti, proporzioni, regole molto precise sia dal punto di vista ritmico che armonico. Studiare uno spartito, inoltre, richiede lo sviluppo di notevoli doti di analisi.

#3 Stimola la creatività

Questo aspetto, invece, è molto noto. Nella musica lo studio rigoroso è la base imprescindibile, ma da solo non basta: ogni brano va espresso, interpretato, reso nella sua massima carica emotiva. Chi suona uno strumento deve esercitare profonde doti di empatia per cogliere tutte le sfumature che sono nascoste tra le righe del pentagramma. Lo sviluppo dell’empatia ci porta direttamente al prossimo punto, che riguarda la capacità della musica di aumentare la socialità di una persona.

#4 Aumenta la socialità

Come abbiamo visto, lo studio della musica spinge le persone a impegnarsi per leggere le emozioni degli altri e sentirle dentro di sé: un grande aiuto nell’aumentare le doti sociali di un ragazzo. Inoltre, suonare in orchestra aumenta le capacità di cooperazione, disciplina, condivisione di passioni profonde.

#5 Riduce lo stress

Studiare musica aiuta i bambini a sciogliere la tensione, sfogandola in un’attività che migliora la concentrazione e permette di filtrare le emozioni negative. Senza contare che il potere trascinante della musica aiuta a guarire ogni delusione e frustrazione.

#6 Ce n’è per tutti i gusti

Naturalmente, ogni bambino è unico. Ma il mondo degli strumenti musicali è così vasto che è sempre possibile trovare lo strumento più adatto a ogni persona. Per i bambini è sempre meglio iniziare come un gioco: per fortuna esistono strumenti economici e da studio perfetti proprio per i musicisti in erba. A seconda dei gusti e della personalità del ragazzo, è possibile buttarsi su chitarre classiche e chitarre acustiche economiche, violini da studio, tastiere o pianoforti digitali da studio, trombe economiche, flauti e sassofoni da studio. Ognuno di questi strumenti ha le sue qualità uniche e irripetibili, capaci di stimolare la fantasia e l’intelligenza di ogni bambino.

Se hai deciso di regalare una chitarra elettrica, ti consigliamo di visitare questo sito web. Link qui

scrivi un commento