0

Come scegliere la migliore batteria acustica qualità-prezzo

Vuoi cominciare a suonare la batteria ma non sai quale scegliere? Di certo non vorrai sbagliare scegliendo un prodotto difficile da suonare, di bassa qualità, che rischia di rompersi subito; Il mercato è pieno di strumenti di scarsa qualità, così brutti da far passare persino la voglia di continuare a suonare!

È importante aiutare chi si muove per la prima volta nel mondo delle percussioni, il rischio di rimanere delusi è alto, per questo è necessario capire quali sono i criteri per scegliere una batteria acustica in rapporto qualità-prezzo. Dampi.it ti guida nella scelta dello strumento che fa per te con alcuni semplici consigli!

Capire i prezzi di una batteria acustica

Innanzitutto è necessario capire com’è fatta una batteria acustica, quali sono e come si chiamano i principali componenti di cui è formata, come abbiamo spiegato largamente in questo articolo, per poter comprendere da subito quali pezzi mancano, quali sono le caratteristiche minime che devono avere e, in generale, per capire di cosa si sta parlando :)

Il prezzo dovrebbe essere direttamente proporzionale alla qualità dei materiali e delle tecniche costruttive utilizzate, invece molto spesso spendiamo più di quello che riceviamo. Da cosa dipende la qualità di una batteria acustica?

  • Tipo e qualità dei materiali utilizzati, soprattutto per quanto riguarda il legno con cui sono stati costruiti i fusti, che è ciò che influenza maggiormente il suono dello strumento.
  • Tipo di lavorazione del legno, che determina la qualità generale della batteria. Il problema è che solo un occhio esperto, un musicista professionista o un vero liutaio sono in grado di determinarne le qualità costruttive attraverso un primo sguardo. Ecco perché è necessario, in questo caso, studiare bene le recensioni e capire a seconda della marca quali sono le principali tecniche utilizzate.
  • Qualità delle meccaniche, più sono resistenti più il prezzo si alza. Cosa quasi impossibile da scoprire se non grazie a chi ci è passato prima di te, guarda recensioni e commenti oppure chiedi consiglio al tuo negoziante online.

Le fasce di prezzo

Il legno va ovviamente a influenzare maggiormente il prezzo, i legni più esotici come il mogano hanno una crescita molto lenta e una minore disponibilità è minore, quindi avrà un costo maggiore. Il suono, invece, è decisamente soggettivo. Viene generalmente considerato di qualità un suono corposo e caldo, con risonanze controllate, però non è detto che sia quello che piace a te, non avere fretta di scoprirlo, è una di quelle cose che viene da sé ;)

Batterie acustiche 100 - 150 €

Probabilmente dei pezzi di legno “made in China”, con tutto il rispetto per i costruttori cinesi di alta qualità. Questa fascia non andrebbe considerata nemmeno da chi comincia, nella speranza di fare un po’ di allenamento, perché l’hardware è talmente pietoso che probabilmente cadrà a pezzi dopo pochi utilizzi.

Batterie acustiche 150 - 400 €

La fascia di prezzo più adatta per chi inizia, generalmente più la cifra va verso l’alto e maggiore sarà la qualità. Può essere che i piatti NON siano compresi, in quel caso dovrete comprarli separatamente, ma sarete sicuri della maggiore qualità dei fusti.

Batterie acustiche 400 – 600 €

In questa fascia vi sono batterie adatte sia per chi inizia che per una “seconda batteria”, rispetto alla fascia precedente non cambia molto la qualità dei fusti, quanto quella dell’hardware, che tenderà a durare molto di più, consentendo una rivendita all’usato che può sempre fruttare qualche centinaio di € anche dopo parecchio tempo.

Batterie acustiche 600 – 1.000 €

In questa fascia di prezzo la qualità-prezzo di ogni singola batteria è più difficile da valutare ma è la zona in cui è possibile trovare le offerte migliori. Qui si possono avere delle garanzie in più a livello di marche e costruttori, oltre che legni e hardware particolari e ricercati. Fascia di prezzo da considerare per chi cerca di fare un salto di qualità o per chi vuole cominciare a suonare con una marcia in più.

Batterie acustiche oltre i 1.000 €

Com’è facile intuire le migliori batterie sono riservate a chi è già pratico dello strumento ed è possibile che stia cercando qualcosa di più particolare, sia a livello di suono che di hardware. Quelle batterie che superano anche di poco i 1.000 € ma che hanno un buon rapporto qualità-prezzo possono tranquillamente essere considerate batterie professionali.

Considerazioni veloci sul suono di una batteria acustica

Per riuscire a valutare “ad occhio” quale sia la soluzione migliore per te, prova a fare alcune veloci considerazioni, come ad esempio guardare la larghezza dei fusti: più sono sottili e più il suono sarà esplosivo e risonante; se il legno è molto spesso, invece, il suono sarà più asciutto e controllato. Non sempre è possibile capirlo giudicando da neofita o semplicemente guardando delle foto se si sta acquistando online, ecco perché contattare il negoziante alle mail di riferimento o affidarsi ai consigli di qualche esperto su internet.

In generale, se suoni da poco o stai per comprare la tua prima batteria, il consiglio che posso darti è di non preoccuparti troppo di questo aspetto. Non sono dettagli necessari per imparare a suonare e riuscirai a capire qual è il suono che preferisci nel tempo, anno dopo anno.

Una volta un grande maestro mi disse: “per far suonare bene una batteria, non c’è bisogno di una batteria costosa, ma bisogna colpirla bene nei punti giusti”, io gli credo e, se continuerai ad allenarti, cercando la perfezione in ogni colpo, allora vedrai che anche con la tua prima batteria acustica sarai in grado di ottenere grandi soddisfazioni.

 

Sfoglia il catalogo Dampi.it e cerca la batteria con il miglior rapporto qualità-prezzo più adatta alle tue esigenze!

scrivi un commento